Il Remoergometro fa dimagrire?

Il remoergometro, conosciuto più comunemente col nome di vogatore, è un attrezzo che ha come scopo primario la simulazione del canottaggio e della relativa vogata in acqua. È utilizzato principalmente da atleti professionisti che desiderano allenarsi durante la stagione invernale, in cui sono ovviamente impossibilitati nel farlo sull’acqua.

Tuttavia, negli ultimi tempi, il remoergometro è divenuto particolarmente apprezzato dagli appassionati dello sport, al punto tale da essere stato introdotto all’interno di palestre e mura domestiche. L’impiego di questo attrezzo ha permesso lo sviluppo e la diffusione dell’indoor rowing, uno sport che ne prevede l’utilizzo.

Sin dalla sua nascita, il vogatore ha contribuito in maniera impeccabile nel dimagrimento di individui di ogni genere ed età, in quanto capace di stimolare circa l’80% dei muscoli corporei e di conseguenza di bruciare un numero elevato di calorie. In questo articolo ci occuperemo dunque di rispondere alla domanda circa il dimagrimento ottenuto con l’attrezzo. Quindi: il remoergometro fa dimagrire?

Vogatore: dimagrire e tenersi in forma

Il vogatore è un attrezzo perfetto se si desidera dimagrire e migliorare la propria forma fisica, tuttavia non è in grado di farlo se all’allenamento effettuato con esso non si applica una dieta sana ed equilibrata. Il remoergometro, infatti, permette di bruciare un numero elevato di calorie che, se complessivamente superano quelle assunte, consentono il dimagrimento.

Le tipologie di allenamento che è possibile svolgere mediante l’utilizzo del vogatore sono numerose ed a seconda dei parametri impostati permettono di bruciare un numero variabile di calorie, il quale a sua volta dipende già da vari fattori, come peso, sesso, forma fisica ed età dell’utilizzatore.

Calorie e perdita di peso

Per comprendere a pieno com’è che bruciare calorie aiuta a perdere peso è innanzitutto importante capire cosa siano e come funzionano. Una caloria è per definizione l’energia necessaria che serve per aumentare di un grado centigrado la temperatura di un grammo di acqua distillata. In sostanza, dunque, possiamo affermare che le calorie nient’altro sono che l’unità di misura dell’energia.

Il corpo umano brucia energia continuamente, soprattutto considerando le innumerevoli attività che svolge nel quotidiano; tuttavia, contrariamente a quanto creduto, l’organismo brucia già di base un numero elevato di calorie, in quanto necessità di energia per compiere azioni basiche come respirare o pensare.

È risaputo che 1 kg corporeo equivale a circa 7000 kcal, motivo per cui bruciandone lo stesso quantitativo si dovrebbe ottenere una perdita di peso pari allo stesso chilogrammo. Allenarsi con il remoergometro comporta una perdita notevole di calorie (sino a 300 kcal per allenamento), motivo per cui è particolarmente apprezzato da coloro che desiderano intraprendere un percorso di dimagrimento.

Come dimagrire con il remoergometro

Sebbene le calorie che è possibile bruciare mediante l’utilizzo del remoergometro varino a seconda dell’individuo, possiamo sommariamente calcolarle – secondo precisi criteri – e fare una stima totale di quelle che è possibile perdere allenandosi con questo attrezzo. Innanzitutto possiamo affermare che il consumo calorico dipende da una serie di fattori, quali: frequenza cardiaca, intensità e durata di allenamento, peso corporeo, età, forma fisica, massa grassa e massa magra dell’individuo.

Secondo alcuni calcoli e criteri è stato possibile trarne delle stime totali, affermando che:

  • un individuo di 70 kg che si allena in modo costante con il vogatore può consumare fino a 400 kcal all’ora se l’allenamento è moderato e fino a 600 kcal se l’allenamento è intenso;
  • un individuo di 85 kg che si allena in modo costante con il vogatore può consumare fino a 500 kcal all’ora se l’allenamento è moderato e fino a 700 kcal se l’allenamento è intenso;
  • un individuo di 100+ kg che si allena in modo costante con il vogatore può consumare fino a 600 kcal all’ora se l’allenamento è moderato e fino a 800 kcal se l’allenamento è intenso;
  • uno sportivo costante che si allena in modo costante con il vogatore può consumare fino a 1000 kcal all’ora.

Consigli utilizzo vogatore

Utilizzare il remoergometro è semplice, ma per ottenere i risultati desiderati e bruciare un numero elevato di calorie, è importante farlo nel modo corretto. Motivo per cui di seguito vi elenchiamo i consigli di utilizzo da seguire per allenarvi al meglio con questo attrezzo e potenzialmente dimagrire.

  1. È importante eseguire l’esercizio utilizzando prima la spinta delle gambe e poi quella delle braccia.
  2. Bisogna mantenere una postura corretta e tenere la schiena dritta, in quanto il busto non necessita di essere mosso.
  3. Non bisogna tendere troppo le gambe durante il movimento, in quanto le articolazioni potrebbero risentirne.
  4. È importante che le gambe restino parallele ed equidistanti tra loro durante l’esercizio.
  5. Bisogna evitare di alzare le spalle, cercando piuttosto di mantenerle basse.
  6. È fondamentale che le braccia siano tese nel modo corretto e che le mani non lascino mai la barra di trazione.
  7. Bisogna accertarsi che il poggiapiedi sia regolato nel modo corretto.
  8. Durante la vogata è importante concentrarsi sul respiro ed effettuare al contempo movimenti ampi e completi.
  9. Per perdere un numero maggiore di calorie è opportuno eseguire dalle 24 alle 30 vogate al minuto.
  10. I vogatori più efficienti sono quelli ad aria o ad acqua, motivo per cui se si esegue un allenamento più veloce è possibile ottenere gli stessi benefici del canottaggio.

Altri benefici

Al di là della perdita di peso e del dimagrimento, il remoergometro offre un’ampia serie di benefici e vantaggi. Elenchiamo di seguito quelli principali.

  • Miglioramento del sistema cardiovascolare e circolatorio.
  • Miglioramento della resistenza fisica e della capacità polmonare.
  • Nessun tipo di sovraccarico o stress sulle articolazioni, motivo per cui risulta essere un attrezzo adatto a chiunque, soprattutto se si tratta di individui in sovrappeso.
  • Miglioramento della coordinazione motoria, in quanto la vogata coinvolge l’80% dei muscoli corporei, mediante l’esecuzione di esercizi fluidi e completi.
  • Alleviamento dello stress.
  • Perdita di peso e dimagrimento, grazie al numero elevato di grassi e calorie bruciati durante l’allenamento.

In conclusione possiamo dunque affermare che sì, il remoergometro fa dimagrire ed allo stesso tempo apporta anche una serie non indifferente di benefici, ognuno dei quali migliora lo stato fisico e mentale dell’atleta che decide di utilizzarlo. Per ottenere il massimo dei miglioramenti con il vogatore è consigliabile alternarne l’uso con una sana e dietetica alimentazione quotidiana.